lunedì 16 aprile 2007

Usabilità ? Cos'è, roba che si mangia ? 


Un’agenzia di comunicazione mi invia un’e-mail (non sollecitata) di presentazione dei suoi servizi. Mi invita a cliccare su un link per accedere a maggiori informazioni, e così faccio, per curiosità. Ma ecco l’ostacolo: The Flash player is required for viewing this site. Click here to download Flash. Devo scaricare Flash, che il computer non ha, per visitare il loro sito. Altrimenti niente. Dato che in questo momento ho fretta, che cosa faccio ? Rinuncio, non ho scelta. Flash mi ruba quei pochi attimi che dovevano servirmi per valutare se l’offerta potesse essere interessante (anche non avendola richiesta), se valesse la pena di metterla da parte per studiarla in seguito con calma. Lascio lì l’e-mail, se ho tempo tornerò, forse. Più probabilmente mi dimenticherò dell’agenzia e della sua presentazione.
Usabilità ? Che cos’è, solo un termine trendy ? O non significa piuttosto comunicare il messaggio online in un modo che il destinatario che si vuole raggiungere possa riceverlo facilmente e comodamente ? Non tutti hanno installato Flash e non tutti, tra quelli che non l’hanno installato, hanno voglia di andarselo a scaricare proprio in quel momento, in cui tu (emittente) gli dici che deve farlo, se vuole vedere il tuo sito (ricevere il tuo messaggio). Strano che proprio un’agenzia di comunicazione non ci pensi.
Ma con flash il sito è più bello – sento già le obiezioni dei webmaster - vuoi mettere gli effetti speciali ?
Sarà, ma se voglio vedere degli effetti speciali vado al cinema, se voglio estasiarmi di fronte a un’opera d’arte vado in un museo.
Un sito internet mi deve dare delle informazioni. Accessibili, chiare e rapide. Se riesce a fare questo, riesce a fare tutto, il resto non è compito suo.

4 commenti:

Enrico ha detto...

Flash è splendido. Flash è una maledizione. Flash permette di fare cose bellissime e affascinanti, che spesso vengono messe nel posto sbagliato. Un sito tutto in Flash nel 90% dei casi è un incubo sotto il profilo della navigazione e della funzionalità. Per non parlare delle famigerate "intro" .. Skip ? yes plase !

markingegno ha detto...

Non sono un webmaster, ma non concordo del tutto con te. Realizzare siti usabili (anche) con flash e' possibile, la domanda dovrebbe forse essere: questa soluzione offre un vantaggio in piu'?

Chiaramente la risposta e' "non sempre".
Per la landing page di una campagna di mail marketing forse non e' ne' indispensabile ne' consgliabile utilizzare di flash.

Enrico ha detto...

Markingegno, infatti non ho detto che è impossibile realizzare siti in Flash ben fatti e navigabili, ho solo constatato, sulla base della mia personale esprienza, che sia piuttosto raro trovarne uno. In generale poi l'ho trovato spesso utilizzato a sproposito, in modo ridondante o comunque che non arricchiva la "web experience" sotto alcun punto di vista.

Enrica Orecchia ha detto...

Uno dei rari casi in cui ho trovato Flash utile è il minisito che la Chicco ha dedicato al seggiolino auto per bambini Key 1 (http://key1.chicco.com).Qui Flash è utilizzato per mostrare agevolmente le caratteristiche di punta del modello e soprattutto - veramente utile - le varie fasi dell'installazione del seggiolino in auto. In questo caso, e in altri simili in cui il far vedere un oggetto in movimento risponde a una precisa necessità informativa, Flash va bene. Si riesce persino a tollerare le varie intro e gli altri abusi di Flash propinato anche in parti del sito in cui non sarebbe necessario.