lunedì 18 giugno 2007

Scegliere oggi pensando al domani 


Ho scelto come titolo di questo post lo slogan con cui il ministero sta portando avanti la campagna informativa per la scelta della destinazione del TFR, che tutti i lavoratori dipendenti del privato dovranno effettuare entro il 30 giugno.

Scelta che si rivela difficile, stentata (a oggi circa il 40 % soltanto ha aderito a un fondo pensionistico).

Molti sono gli incerti che decideranno all’ultimo momento e si teme che, purtroppo, tanti finiranno nella rete del silenzio-assenso.

Di certo non si può dire che siano mancate le informazioni in materia. Da gennaio, cioè da quando è possibile effettuare la scelta, siamo stati bombardati di comunicazioni dal governo e dai sindacati (un po’ meno dai privati - banche e assicurazioni - forse penalizzati dal fatto che i loro fondi non godono del contributo del datore di lavoro).

E allora ?

Forse le informazioni sono apparse fin da subito fumose, poco trasparenti, ideologicamente orientate, gravate da interessi di parte, poco complete, prive di garanzie per quelli che saranno i benefici in un futuro, anche lontano.

Prive di tutti quegli elementi oramai considerati imprescindibili da qualunque comunicatore che si definisca etico.

Tanto che è nato persino un sito internet alternativo che dice di raccontare la verità. L’url è www.tuapensione.it. Ognuno può visitarlo e farsene un'opinione.

5 commenti:

Antonio Candeliere ha detto...

Bella scelta e bel post!

prime ha detto...

La disintossicazione sembra sia durata poco ... sigh !

:-)

Comunque a parte ogni altra considerazione, complimenti: credo tu sia l'unica persona italiana che conosco - e di una età definibile "giovane" - oltre me che conosce la PRSA e la PRSSA. Hai mai partecipato a convegni o simili?

???

Enrica Orecchia ha detto...

@ Antonio Candeliere: grazie delle parole di apprezzamento, particolarmente valide perché dette da uno che, mi pare di capire visitando i tuoi blog, sa di che cosa sto parlando.

@Prime: sono più intossicata che mai ! Anzi, ho lasciato passare qualche giorno in più tra il penultimo e l'ultimo post perché mi sono dedicata a inserire un po' di news aggreator, che prima il mio blog non aveva. No, per il momento non c'è proprio nessuna possibilità per me di partecipare a convegni della Public Relations Society of America. Li seguo tramite il sito internet. Se tu hai partecipato mi interesserebbe conoscere le tue esperienze.

prime ha detto...

La mia esperienza è davvero interessante ... ho ancora qui in ufficio appese le targhe di quel tempo ... wow !

:-)

prime ha detto...

Dimenticavo ... faccio un tuo link al nostro Blog tra gli amici, fai anche tu altrettanto? Mi farebbe piacere ... intanto se vuoi scrivi alla nostra email cosi ti racconto di PRSA meeting ...

:-)